Tartare di salmone selvatico affumicato con menta fresca e lime

tartare di salmone

Ingredienti per una persona:
30 grammi d’insalatina mista tagliata a julienne, così composta: cavolo cappuccio, carote, indivia riccia, peperone rosso e peperone verde in quantità variabili. Vi suggerisco solo di usare poco peperone perché il sapore non prevalga sugli altri.
100 grammi di salmone selvaggio affumicato(quello selvaggio si distingue per il colore più acceso e per la quasi totale assenza di venature di grasso e contiene molti più omega 3)
4 foglie di menta più un ciuffetto per decorare.
Un lime
Un bicchiere di latte scremato
Olio evo
Un pizzico di sale
Preparazione
Mettete a bagno per un’oretta il salmone nel latte, curando di dividere bene le fette in modo che siano bagnate da tutti i lati.
Poco prima di servire, scolate il latte, mettete a mollo ancora qualche minuto in acqua e scolate ancora. Bagnate generosamente col succo di lime e con olio evo e tagliuzzate con coltello il salmone insieme alle quattro foglie di menta fresca sciacquate.
Sistemate un coppa pasta da cucina al centro del piatto, distribuite intorno l’insalatina e con un cucchiaino riempite l’anello con la tartare di salmone, avendo cura di lasciare nel contenitore di partenza il succo in eccesso.
Togliete delicatamente l’anello, sistemate di fianco al salmone il ciuffo di menta che avete tenuto, da parte e condite il tutto senza eccedere con olio evo e un pizzico di sale, condendo così anche l’insalata.
Se vi piace il pepe, consiglio quello nero macinato al momento.

 

RADO SPERANDIO