La caponata di melanzane alla Siciliana

10440895_1050951404964141_7336768174792668269_n

La caponata di melanzane alla Siciliana.
Ingredienti per quattro persone
2 melanzane
12 olive verdi in salamoia
1 cipolla rossa di Tropea
50 gr capperi dissalati
3 coste di sedano
400 gr pomodoro pelato a pezzi
6 cucchiai Olio d’oliva extravergini
Sale
50 ml aceto di vino rosso
1 cucchiaio zucchero
Olio d’oliva per friggere.
Procedimento:
Lavare le melanzane e togliere la parte finale e quella iniziale. Tagliarle a fette larghe circa un centimetro e mezzo e poi a dadi di circa un centimetro. Mettere le melanzane in un colapasta, salare e coprire, mettendo un peso sopra il coperchio in modo da fare pressione sulle melanzane: lasciare riposare almeno due ore. In questo modo, le melanzane perderanno parte dell’acqua di vegetazione e assorbiranno meno olio in frittura, perdendo al contempo quel poco di amaro che le caratterizza. Strizzarle e friggere in abbondante olio di oliva a fuoco medio, avendo cura di girarle ogni tanto: quando saranno fritte metterle sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Tagliare a fettine grossolane la cipolla e a pezzetti di circa mezzo centimetro il sedano. Mettere sedano e cipolla in una padella con sei cucchiai di olio e fare cuocere, a fuoco medio, finché le verdure non diventeranno traslucide, per circa 7-10 minuti. Aggiungere le olive e i capperi e poi il pomodoro. Aggiustare di sale. Fare cuocere cinque minuti. In un bicchiere mescolare bene l’aceto e lo zucchero, in modo che quest’ultimo si sciolga completamente: alzare il fuoco nelle verdure e versarvi l’aceto zuccherato. Lasciare sfumare il tutto e unire le melanzane fritte. Mettere in un piatto e lasciare raffreddare: la caponata si serve tiepida o meglio ancora a temperatura ambiente.
Si possono aggiungere alla caponata anche i peperoni, le mandorle tritate, i friggitelli, i pomodori pelati e le verdure che preferite.