CAVATELLI DÌ FARINA DÌ GRANO ARSO POMODORINI E CACIORICOTTA.

12711028_1040565449336070_322086868066016589_o

Ingredienti: (per quindici persone)
500 gr di semola di grano arso
1000 gr di semola di grano duro
Acqua q.b.
30 gr sale
Per condire
10 Pomodorini ciliegia
Olio evoq.b.
3 spicchi d’aglio
Cacio ricotta grattugiata a piacere
Impastare le due semole con acqua bollente in planetaria e sale: lavorare a lungo per avere un impasto elastico ma consistente. Far riposare l’impasto sotto una ciotola per circa mezz’ora e preparare i cavatelli: staccare dei pezzi di pasta, formare dei salamini sottili e con un coltello liscio tagliare dei pezzetti lunghi un cm. Cavarli con il coltello per ottenere degli gnocchi molto piccoli rimarranno aperti, e quindi cuoceranno meglio, (oltre ad avere un aspetto migliore) se mentre con la mano destra state tirando il coltello sul pezzettino di pasta, con l’indice della mano sinistra “mantenete” l’altro lato del cavatello in modo che non si accavalli subito a quello ch state tirando. Sembra difficile, ma in realtà basta un po’ di pratica. Spolverare la spianatoia con la semola (o anche la farina di grano arso) se l’impasto attacca: disporre i cavatelli su vassoi infarinati e lasciarli asciugare per qualche ora.
Pelare e schiacciare lo spicchio d’aglio, farlo soffriggere brevemente con l’olio e aggiungere i pomodorini lavati e tagliati in due, salare, e cuocere per cinque minuti. Cuocere i cavatelli in acqua bollente salata (volendo aggiungete una goccia di olio), toglierli al dente e saltarli in padella con i pomodorini e il cacio ricotta grattugiato.